Titolo: Essere informazione - Contact Improvisation con Marco Ubaldi
Quando: 13.10.2018 - 14.10.2018
Dove: Spazio Luce - Milano
Categoria: Workshop
Evento Facebook: -
Consiglia:
ESSERE INFORMAZIONE

Workshop + Jam di Contact Improvisation
Condotto da Marco Ubaldi

A Spazio Luce - Viale Monza, 91 - Milano
fermata M1 Rovereto - citofono Spazio Luce

Siete tutti invitati per un nuovo workshop di Contact Improvisation!

Un percorso somatico che investiga i rapporti tra spazio e natura, umano e ambiente, separazione ed integrazione, tra funzione e forma, ascolto e tecnica. Verso una presenza a tutti i livelli dove la coerenza di ogni parte del corpo agisce per la stessa cosa.

La Contact Improvisation (CI), come afferma uno dei suoi fondatori Steve Paxton negli anni '70, è un sistema di movimento evolutivo ed in evoluzione. Una definizione quindi libera e aperta che permette alla CI, di essere considerata sia una tecnica di danza contemporanea, che vede nel contatto fisico con uno o piu' patner e nel movimento fluido e nell' improvvisazione elementi privilegiati, ma anche molto altro riguardante la presenza dell' essere a tutti i livelli, conoscenza di se' e riconoscimento dell' altro, sostegno e fiducia nell' incontro.

Questa tecnica per le sue stesse caratteristiche di movimento informale e di improvvisazione è adatta a tutti: adulti, anziani, giovani, professionisti, neofiti. Ed i suoi stessi presupposti, che impediscono di prevedere, formalizzare e di giudicare l’esito finale del movimento, ne hanno fatto una delle tecniche di danza più diffuse ed utilizzate in tutto il mondo. La disponibilita' e la curiosita' nel fare esperienze nuove con il corpo e' l' ingrediente segreto.

La Jam

Non e' una lezione, e' uno spazio tempo in cui i fruitori della tecnica Contact Improvisation si incontrano per danzare insieme in forma spontanea. Chiunque abbia un minimo di conoscenza della CI o anche curiosi possono partecipare alla jam. Per chi non hai mai partecipato ad una jam e' consigliato fare la lezione prima dove sia prevista. In alucne jam e' prevista una lezione prima o a volte un riscaldamento o introduzione al movimento. Nelle jam possono esserci musicisti che suonano dal vivo, musica replicata dello stereo, cosi come possono esserci jam senza musica. Una jam non prevede pubblico invitato a guardare ma se c'e' qualche amico curioso, in silenzio, puo' guardare. Chi viene a fare foto o video deve avere il consenso dei frequentatori di quella specifica jam. Le jam possono avere un tema. Nelle jam e soprattutto in quelle di più giorni abitualmente è previsto da mangiare e da bere.

QUANDO?

Sabato 13 ottobre:
14.00 - 17.00 Workshop
17.30 – 20.00 Jam aperta a tutti

Domenica 14 ottobre:
10.00 - 13.00 Workshop
14.00 - 16.00 Workshop

DOVE?

Spazio Luce - Viale Monza 91 - Milano - M1 Rossa (fermata Rovereto) - citofono Spazio Luce

PREZZI E ISCRIZIONI:

60€ - Un giorno
90€ - Due giorni
5€ - Ingresso Jam

**Per chi frequenta entrambi i giorni di seminario l'ingresso alla Jam è gratuito**

OFFERTA:
Per chi si iscrive entro il 20 Settembre:
75€ - Due giorni

Per iscriversi è necessario versare un acconto di 40€ non rimborsabili in caso di rinuncia.

Info e iscrizioni
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Marco Ubaldi Nasce a Roma nel 1973.

Ricercatore, danzatore, attore, performer e coreografo appassionato per il movimento, dopo la pratica dello sport studia yoga, danze africane, percussione d’jembe, teatro danza, tecniche d'improvvisazione, danza contemporanea, capoeira, contact improvisation, danceability, taichi, danza sensibile, danze degli orixas, aikido, feldenkrais e danza classica.

Dal 2001 dopo la formazione in danceability inizia a praticare la contact improvisation (CI). Studia la CI e l'improvvisazione con Nita Little, Kirtsie Simpson, Martin Keogh, Andrew Harwood, Ray Chung, Ivan Truol, Patrizia Cavola, Keith Hennessy, Jess Curtis, Daniel Werner, Julyen Hamilton, Katie Duck, Frey Faust, David Zambrano, Koshro Adibi, K.J. Holmes, Joerg Hassman, Tetsturo Fukuhara tra i piu' noti. Lavora come danzatore interprete con la compagnia Atacama dal 2003 al 2014.

Dal 2004 ad oggi lavora con la compagnia integrata Fuori Contesto che collabora con la cooperativa Eureka Primo e con associazioni di promozione sociale con progetti tra benessere, arte e cultura per la citta' di Roma e in Italia. Dal 2014/2016 ha insegnato danceability all’ Opera Sante De Sanctis con persone diversamente abili e bambini con difficolta' nell' apprendimento.

Dal 2014 al 2017 ha insegnato danceability al Teatro Patologico di Dario D’Ambrosi per il progetto pilota universitario “il teatro dell’ emozione” con l’ universita’ di Tor Vergata e per la “magia del teatro” gruppo storico della compagnia del Teatro Patologico . Da diversi anni insegna contact improvisation, danceability, contact family, tecnica di danza contemporanea, composizione istantanea e improvvisazione.

Nel 2017 e 2018 frequenta il corso Watsu Basic con Keli Procopio (Watsu Trainer International) e Watsu Basic + Watsu 1 con Harold Dull (inventore dello Watsu). Nel 2018 assieme a Simona Verrusio, presidente dell’ associazione di promozione sociale Piedi Nudi, ha organizzato la due giorni "Visioni in Contatto" dove la Contact Improvisation ha sperimentato e ricercato assieme alla fotografia e alla musica live.

----------------------------------------------------------------------------------------

Se non sei ancora socio puoi richiedere
GRATUITAMENTE la tessera scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.spazioluce.org

--------------------------------------------------
Spazio Luce promuove l’arte e stimola la creatività fornendo occasioni di confronto.Essere informazione
Workshop + Jam di Contact Improvisation
Condotto da Marco Ubaldi

A Spazio Luce - Viale Monza, 91 - Milano
fermata M1 Rovereto - citofono Spazio Luce

Siete tutti invitati per un nuovo workshop di Contact Improvisation!
Un percorso somatico che investiga i rapporti tra spazio e natura, umano e ambiente, separazione ed integrazione, tra funzione e forma, ascolto e tecnica. Verso una presenza a tutti i livelli dove la coerenza di ogni parte del corpo agisce per la stessa cosa.

La Contact Improvisation (CI), come afferma uno dei suoi fondatori Steve Paxton negli anni '70, è un sistema di movimento evolutivo ed in evoluzione. Una definizione quindi libera e aperta che permette alla CI, di essere considerata sia una tecnica di danza contemporanea, che vede nel contatto fisico con uno o piu' patner e nel movimento fluido e nell' improvvisazione elementi privilegiati, ma anche molto altro riguardante la presenza dell' essere a tutti i livelli, conoscenza di se' e riconoscimento dell' altro, sostegno e fiducia nell' incontro.

Questa tecnica per le sue stesse caratteristiche di movimento informale e di improvvisazione è adatta a tutti: adulti, anziani, giovani, professionisti, neofiti. Ed i suoi stessi presupposti, che impediscono di prevedere, formalizzare e di giudicare l’esito finale del movimento, ne hanno fatto una delle tecniche di danza più diffuse ed utilizzate in tutto il mondo. La disponibilita' e la curiosita' nel fare esperienze nuove con il corpo e' l' ingrediente segreto.

La Jam

Non e' una lezione, e' uno spazio tempo in cui i fruitori della tecnica Contact Improvisation si incontrano per danzare insieme in forma spontanea. Chiunque abbia un minimo di conoscenza della CI o anche curiosi possono partecipare alla jam. Per chi non hai mai partecipato ad una jam e' consigliato fare la lezione prima dove sia prevista. In alucne jam e' prevista una lezione prima o a volte un riscaldamento o introduzione al movimento. Nelle jam possono esserci musicisti che suonano dal vivo, musica replicata dello stereo, cosi come possono esserci jam senza musica. Una jam non prevede pubblico invitato a guardare ma se c'e' qualche amico curioso, in silenzio, puo' guardare. Chi viene a fare foto o video deve avere il consenso dei frequentatori di quella specifica jam. Le jam possono avere un tema. Nelle jam e soprattutto in quelle di più giorni abitualmente è previsto da mangiare e da bere.

QUANDO?

Sabato 13 ottobre:
14.00 - 17.00 Workshop
17.30 – 20.00 Jam aperta a tutti

Domenica 14 ottobre:
10.00 - 13.00 Workshop
14.00 - 16.00 Workshop

DOVE?

Spazio Luce - Viale Monza 91 - Milano - M1 Rossa (fermata Rovereto) - citofono Spazio Luce

PREZZI E ISCRIZIONI:

60€ - Un giorno
90€ - Due giorni
5€ - Ingresso Jam

**Per chi frequenta entrambi i giorni di seminario l'ingresso alla Jam è gratuito**

OFFERTA:
Per chi si iscrive entro il 20 Settembre:
75€ - Due giorni

Per iscriversi è necessario versare un acconto di 40€ non rimborsabili in caso di rinuncia.

Info e iscrizioni
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Marco Ubaldi Nasce a Roma nel 1973.

Ricercatore, danzatore, attore, performer e coreografo appassionato per il movimento, dopo la pratica dello sport studia yoga, danze africane, percussione d’jembe, teatro danza, tecniche d'improvvisazione, danza contemporanea, capoeira, contact improvisation, danceability, taichi, danza sensibile, danze degli orixas, aikido, feldenkrais e danza classica.

Dal 2001 dopo la formazione in danceability inizia a praticare la contact improvisation (CI). Studia la CI e l'improvvisazione con Nita Little, Kirtsie Simpson, Martin Keogh, Andrew Harwood, Ray Chung, Ivan Truol, Patrizia Cavola, Keith Hennessy, Jess Curtis, Daniel Werner, Julyen Hamilton, Katie Duck, Frey Faust, David Zambrano, Koshro Adibi, K.J. Holmes, Joerg Hassman, Tetsturo Fukuhara tra i piu' noti. Lavora come danzatore interprete con la compagnia Atacama dal 2003 al 2014.

Dal 2004 ad oggi lavora con la compagnia integrata Fuori Contesto che collabora con la cooperativa Eureka Primo e con associazioni di promozione sociale con progetti tra benessere, arte e cultura per la citta' di Roma e in Italia. Dal 2014/2016 ha insegnato danceability all’ Opera Sante De Sanctis con persone diversamente abili e bambini con difficolta' nell' apprendimento.

Dal 2014 al 2017 ha insegnato danceability al Teatro Patologico di Dario D’Ambrosi per il progetto pilota universitario “il teatro dell’ emozione” con l’ universita’ di Tor Vergata e per la “magia del teatro” gruppo storico della compagnia del Teatro Patologico . Da diversi anni insegna contact improvisation, danceability, contact family, tecnica di danza contemporanea, composizione istantanea e improvvisazione.

Nel 2017 e 2018 frequenta il corso Watsu Basic con Keli Procopio (Watsu Trainer International) e Watsu Basic + Watsu 1 con Harold Dull (inventore dello Watsu). Nel 2018 assieme a Simona Verrusio, presidente dell’ associazione di promozione sociale Piedi Nudi, ha organizzato la due giorni "Visioni in Contatto" dove la Contact Improvisation ha sperimentato e ricercato assieme alla fotografia e alla musica live.

----------------------------------------------------------------------------------------

Se non sei ancora socio puoi richiedere
GRATUITAMENTE la tessera scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.spazioluce.org

--------------------------------------------------
Spazio Luce promuove l’arte e stimola la creatività fornendo occasioni di confronto.

Sede

Luogo:Spazio Luce
Via: Viale Monza, 91
CAP:
Città:Milano
Provincia:
Sito:http://Highlights info row image www.spazioluce.org
Facebook sede:
Descrizione
Mappa

indietro